Ali Aperte, l’associazione che collabora con i richiedenti asilo

Ali Aperte, l’associazione che collabora con i richiedenti asilo

di Lorenza Giordani

Sporcarsi le mani per un futuro migliore è ciò che tutti noi, nel nostro piccolo, dovremmo fare. Da dove partire se non da ciò che accade attorno a noi? In un periodo storico come questo, dove le migrazioni e la fuga dalla guerra sono all’ordine del giorno, Ali Aperte si pone l’obiettivo di aiutare i richiedenti asilo nelle vicende inerenti alla domanda di protezione internazionale.

L’idea di creare un’associazione a tale scopo è venuta nel corso del tempo ai volontari che già operavano al Punto d’Incontro di Trento, i quali hanno assistito ad una costante incremento delle domande di aiuto.

Perciò, ecco che nel giugno del 2016 si costituisce l’associazione Ali Aperte, composta in larga parte da giovani volontari iscritti alla facoltà di Giurisprudenza, per umanizzare il limbo dell’attesa in cui vivono i migranti, costruendo una rete di empatia e competenza.

Il richiedente asilo cui, è stata negata la protezione internazionale dalla commissione territoriale, può fare appello al tribunale assistito da un difensore: è proprio in questa fase che si inserisce il compito dei volontari, i quali svolgono un’importante funzione di mediazione con gli avvocati.

I volontari, infatti, divengono delle figure di riferimento per il richiedente asilo: raccontare fedelmente la propria storia è spesso una delle maggiori difficoltà che egli incontra, sia da un punto di vista emotivo che propriamente linguistico; è fondamentale perciò avere accanto qualcuno che possa aiutare in primo luogo la comunicazione con i vari organi del procedimento.

L’associazione collabora con una quindicina di avvocati che forniscono prestazioni con il gratuito patrocinio e vede la partecipazione dell’ex assessore Donata Borgonovo Re, delle docenti da anni impegnate nel settore, Marta Tomasi e Lucia Busatta, di un rappresentante del Centro Astalli, Hervé Parko, e dell’avvocato Giovanna Frizzi, rappresentante dell’ ASGI, Associazione per gli studi giuridici sull'immigrazione.

Di tutto questo e molto altro abbiamo discusso ai microfoni di Burro d’Arachidi assieme a Zeyneb ed Eugenia, lo scorso sabato 22 aprile.

Se sei curioso di sapere qualcosa in più sull’associazione Ali Aperte e sul loro lavoro in tema di accoglienza, non esitare ad ascoltare il podcast, ma soprattutto a visitare la loro pagina facebook

Puoi embeddare il player utilizzando il codice qui sotto: 

Altro su Sanbaradio

Aperitivo organizzato dal gruppo Emergency Universitari del Trentino
Come variano i prezzi delle stanze a Trento, ne discutiamo con due agenti immobiliari
Quattro chiacchiere con l’avvocato Alexander Schuster sul caso di questi ultimi giorni
Alex Nicolini ci racconta l’evoluzione del progetto che coinvolge diverse associazioni trentine

Radio universitarie

Login utente

Powered by

coopmercurio